Impugnando una frusta fiammeggiante e una spada che incanala il potere delle tempeste, un enorme essere alato scatenò la sua furia sulle mura della nostra cittadina. Non c’era niente da fare, se non scappare… – Thurnyl “Il Sopravvissuto”, soldato cittadino di Thone, una delle prime città distrutte.

Cinque anni fa iniziò la grande guerra. Shamorn, il famoso Lich che per anni fu l’acerrimo nemico della maggior parte dei regni conosciuti, finalmente riuscì a raggiungere il suo obiettivo: capolvegere il mondo sotto il suo comando. Un armata epocale di orchi, non-morti e potenti demoni sfuriò su tutto ciò che la gente conosceva. In questi anni le alleanze più improbabili si formarono, ma inutilmente. Elboreth III, il Re di Oronthil, sapeva benissimo che non c’era nessun modo per sopravvivere a questa follia, e così decise.

Una settimana dopo tre navi partirono verso terre lontane, popolarmente chiamate Terre dei Giganti, con l’intento di far crescere una nuova vita e preparare una fortezza per il Re quando dovrà scappare dalla guerra. Tuttavia queste terre sono famose solo per i loro miti, nessuno di affidabile sa realmente cosa aspettarsi da esse. Alcuni pensano che ci sia un regno di veri e propri Giganti che popola quelle terre, altri invece pensano che qualsiasi creatura che viva in quei luoghi sia due volte più grande rispetto alle creature delle terre conosciute. Altri ancora pensano che in quelle lande dimorino creature aliene a questa dimensione. Di sicuro ciò che accomuna tutte le queste leggende è la pericolosità di quel luogo lontano.

Diario dell’avventura:


Personaggi:

La Terra dei Giganti

Jhor Derknos Blual Leukos_Sherden